Milano città delle donne: sì alla meritocrazia

n. 18Il tema delle quote rosa e della propaganda “di genere” va superato con una forte dose di meritocrazia. La vera parità non è garantire le quote, ma valutare il merito e le capacità allo stesso modo per uomini e donne.

Per questo propongo di inserire nella Giunta comunale donne capaci e in gamba, che si meritano quel ruolo non perché sono donne, ma perché sono competenti. Non solo. Propongo più sostegno all’associazionismo femminile e alle donne imprenditrici.

Leave a Reply

Your email address will not be published.